La banda Bellini
Romanzo sugli anni settanta

Romanzo tratto dai racconti orali di Andrea Bellini, storia nella storia che si fa narrazione collettiva, squarcio su una memoria irrisolta e inquieta.

Nascosto in un’ambulanza da tre giorni, Giusva tiene l’indice sul grilletto di un fucile da cecchino. Molti sono i conti da saldare. L’uomo da uccidere è Andrea Bellini, biondo, capelli lunghi, un metro e novanta, trench e gli immancabili Ray-Ban. Da anni è a capo del più temuto servizio d’ordine del movimento a Milano, una banda di quartiere che ha scelto la strada della politicizzazione e della militanza, con l’idea di non essere “servi di nessuno” e le immagini del Mucchio selvaggio di Peckinpah nella testa...
La banda Bellini è forse il miglior romanzo sugli anni settanta in Italia, perché ci trasporta nel contesto e nella testa dei suoi personaggi con la stessa spavalderia, la stessa passione selvatica e tanto cinematografica che fu il sale di quell’epoca.
Qui in una nuova edizione rivista parola dopo parola, alla quale si sono aggiunti diversi episodi ancora sconosciuti che Andrea Bellini ha voluto finalmente svelare.

Postfazione di Toni Negri

pp. 200 • 2015
ISBN
978-88-98922-13-0
Ordinabile tramite sito, in libreria il 3 dicembre 2015

Iniziative

Sabato 15 febbraio 2020 @ Libreria Colibrì • Milano
Martedì 3 dicembre 2019 @ Casa della cultura • Milano
Lunedì 2 dicembre 2019 @ Cascina autogestita Torchiera senzacqua • Milano
Giovedì 14 novembre 2019 @ Caffè Zanardi • Milano

Vedi anche

Poesia, musica e dissenso materiali dal Premio Dubito 2019
Poesia, musica e dissenso. Materiali dal Premio Dubito 2018
Poesia, musica e dissenso. Materiali dal Premio Dubito 2017

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Cliccando su qualsiasi link in questa pagina, dai il tuo consenso al loro utilizzo.

Non usiamo analitici... Clicca per più informazioni