L’epoca che scrivo... 2
Giovedì 2 gennaio 2014 ore 20:30
@ Caffè letterario Hemingway - via Grimaldi - Modica


Hemingway Caffè Letterario e Tempi diVersi presentano
Tempi diVersi: The times they are a-changin’
Ci muoviamo a tempo di lancette ma dovremmo fermarci a leggere versi. “The times they are a-changin’ ” scriveva Bob Dylan nell’omonima canzone, facendosi egli stesso profeta e mentore di un cambiamento che scuoteva non solo l’America, ma tutto il globo.
L’orologio trova la sua attendibilità in una società che intende il tempo esclusivamente come durata, come un parametro stantio svuotato da ogni volontà di significazione, determinando cosi un’ansia che la poesia non conosce, ma che è capace di stemperare.
Tempi diVersi è un collettivo poetico e artistico che abbraccia chi voglia valorizzare la parola e apprezzi l’interferenza di una poesia che sappia far dimenticare lo scorrere del tempo, che sappia scolpire e dare nuova forma creativa ai molteplici aspetti della quotidianità, della vita, come una grande tempesta di energia elettrica che possa dall’oscurità trovare la luce. La poesia necessita inderogabilmente di nuove voci, di impulsi sotterranei, di forze e attrito, che generino un “cortocircuito”, un addensarsi di messaggi luminosi e fatti nuovi o diversi, al fine cosi di (re)interpretare un mondo in continua evoluzione. Bisogna occupare nuovi spazi, alternativi alle aule accademiche o ai salotti, ed elevare in alto il grido rabbioso di una generazione che rischia di trovarsi confusa, stremata dalla disillusione e incapace di vivere.
Con simili intenti Andrea Agosta e Paolo Cerruto uniranno le loro esperienze artistiche per accompagnarvi in un viaggio poetico filtrato da sfumature liriche e psichedeliche, con un lieve accompagnamento musicale che accordi all’unisono sillabe, tratti ritmico-fonici e suoni.
Oltre alle loro poesie, durante il reading, si leggeranno quelle di Alberto Dubito (www.albertodubito.it), giovane poeta e rapper trevigiano nei Disturbati dalla CUiete, maestro nell’unire poesia e rap, e dei giovani poeti del collettivo Tempi diVersi, attivo a Milano nel raccogliere e diffondere poesia e musica di strada.
Sarà presentato il libro del Premio Alberto Dubito di poesia e poesia con musica L’epoca che scrivo, la rivolta che mordo, di Agenzia X, con ospite il finalista Soulcè, attore, poeta e rapper ragusano, che leggerà alcuni suoi versi.
Andrea Agosta, poeta e musicista , fondatore di un progetto cantautoriale chiamato “Paradisi Artificiali” nato a Roma ma cresciuto a Modica.
Giovanni "Soulcè" Arezzo, attore e rapper ragusano. Dopo il demo “Cromosuoni” (2010) e il disco d’esordio “Sinfobie” (2012), entrambi accolti con entusiasmo da critica e pubblico, il 23 Dicembre del è uscito in freedownload l’EP “Pentadrammi”, (www.soulceteddynuvolari.com).
Paolo Cerruto, poeta e agitatore culturale, co-fondatore di Tempi diVersi, nato cresciuto a Milano ma di origine e appartenenza sentimentale siciliana.

Iniziative

Mercoledì 24 e giovedi 25 giugno @ in giro per Milano in bici
Mercoledì 29 e giovedì 30 maggio @ Cox 18 • Milano
Giovedì 16 maggio 2019 @ Gypsyan Club •Milano
Mercoledì 13 giugno 2018 @ Officina occupata • Milano

Vedi anche

Poesia, musica e dissenso materiali dal Premio Dubito 2019
Poesia, musica e dissenso. Materiali dal Premio Dubito 2018
Poesia, musica e dissenso. Materiali dal Premio Dubito 2017

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Cliccando su qualsiasi link in questa pagina, dai il tuo consenso al loro utilizzo.

Non usiamo analitici... Clicca per più informazioni