vietato
 15,00
12,80
Vai al prodotto nello shop Scarica un estratto
Leggi le recensioni

Tags:


Facebook:
Twitter:
Google+:

Jamila Baroni

Vietato partecipare

Amburgo G20. Storia di un processo

Questa è una storia importante che andrà raccontata dagli storici che vorranno provare a ricostruire questo ventennio di passioni tristi e antipolitica. Dalla prefazione di Christian Raimo

Estate 2017. Fabio, diciotto anni appena compiuti, sale su un aereo con direzione Amburgo. Si appresta a partecipare, assieme ad altre centomila persone provenienti da tutta Europa, alle manifestazioni contro il vertice dei capi di stato dei paesi più industrializzati al mondo, il G20.
All’alba del 7 luglio viene arrestato mentre cerca di aiutare una ragazza ferita da una carica della polizia. È accusato di far parte di un gruppo di “violenti contestatori”, il cui unico obiettivo è distruggere la città. Nessun reato specifico fonda l’impianto accusatorio, ciò che gli viene imputato è una “compartecipazione morale”.
Il suo viaggio si trasforma in un’odissea: prigioni, ricorsi, aule di tribunale, processi, conflitti istituzionali, minacce di una lunga reclusione alternate a speranze di libertà.
Una cronaca dettagliata e coinvolgente, emblematica della sempre più diffusa ostilità verso chi decide di manifestare per un mondo diverso.

Postfazione di Margherita D’Andrea, avvocatessa, osservatrice internazionale per la European Association of Lawyers for Democracy and World Human Rights e Associazione Nazionale Giuristi Democratici.

Jamila Baroni, madre di Fabio, ha trascorso molto tempo cercando di ottenere libertà e giustizia per suo figlio. La raccolta di pensieri, informazioni e appunti presi prima e durante il processo le hanno permesso la stesura di questo libro.

pp. 282 • 2019

ISBN 978-88-98922-46-8

Ordinabile tramite sito, in libreria il 7 novembre 2019



I commenti sono chiusi.

Torna su ↑