29-30

Erravamo sulla nave dei folli

Mercoledì 29 e giovedì 30 maggio 2019
@ Cox 18 • via Conchetta 18 • Milano

Dopo la straordinaria edizione di Slam X 2018, intitolata il “Il genere errante”, Agenzia X propone una due giorni per lanciare il nuovo bando del Premio Alberto Dubito di poesia con musica, sempre al Cox 18.
“Scrivere una poesia con un ritmo musicale in testa è come brancolare nel buio sulle strade di una città, durante un blackout. Come porre le braccia avanti per non andare a sbattere contro il muro dell’inedia e dell’ignoranza, come inoltrarsi su un terreno inesplorato senza mai legare il nostro cuore a un luogo, a un’idea o a un concetto fisso. Camminiamo avanti cercando in noi stessi qualcosa di errante che ci possa guidare nello stretto passaggio di questa catastrofica epoca, nel movimento della transitorietà. Siamo tutti viandanti! L’unica via d’uscita del genere umano è il genere errante.”

29 MAGGIO
Ritrovo ore 18.00 in via Savona angolo via Stendhal
Posa della targa commemorativa alla canzone El me gatt di Ivan Della Mea a 10 anni dalla sua scomparsa.
Alla chitarra Alessio Lega, autore di La nave dei folli. Vita e canti di Ivan Della Mea
• Ore 19.00 davanti alla stazione di Porta Genova Marco Caccamo legge dal suo libro L’orologiaio di Porta Genova. 1966 indagine a Milano
• Ore 19.30 In via Gorizia 22 (davanti alla casa di Elio Vittorini) Alessio Lega suona e canta A quel omm di Ivan Della Mea
• Ore 20.00 cena a buffet in Cox 18
• Ore 21.00 inizio live: Vincenzo Costantino Cinaski • Alessio Lega • Davide Passoni ft. Sir and the Ivanoe • Daniele Gaggianesi

30 MAGGIO
Ritrovo ore 18.30 al Cox18
Presentazione del libro Il genere errante. Poesia musica e dissenso a cura di Marco Philopat e Lello Voce
con Paolo Cerruto e alcuni autori del libro
• Ore 20.00 aperitivo a buffet
• Ore 20.30 inizio live: Simone Savogin • Karima 2G • Fumo (ex Lion Horse Posse) • Luca Falorni • Viviana Nicolazzo • Federico Balzarin • Sebastiano Mignosa • Chiara De Cillis

“Chi anche solo in una certa misura è giunto alla libertà della ragione, non può poi sentirsi sulla terra nient’altro che un viandante – per quanto non un viaggiatore diretto a una meta finale: perché questa non esiste.”
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano

7° Premio Alberto Dubito
Aperto agli under 35 fino al 31 luglio
Tutte le info qui: www.premiodubito.it

Tags:



I commenti sono chiusi.

Torna su ↑